FONDAZIONE ITALIA
 
PRIMA PAGINA  
   

Moavero: “Anche noi fummo migranti, ricordiamocelo quando arrivano in Italia.



"Non dimentichiamo che Marcinelle è una tragedia dell'immigrazione, soprattutto ora che tanti vengono in Europa. Non sottostimiamo la difficoltà di gestire un tale fenomeno ma non dimentichiamo che i nostri padri e nonni erano migranti". Lo ha detto il ministro degli Esteri Enzo Moavero intervenendo alle celebrazioni del 62mo anniversario dell'incidente nella miniera di carbone di Marcinelle, dove persero la vita 262 minatori, di cui 136 italiani. Il messaggio del ministro Moavero sembra rivolto alla linea intransigente e anti immigrati del vicepremier leghista Matteo Salvini.

E che ha suscitato la reazione dei Fratelli d'Italia. "Il richiamo di Moavero o è inutile o è fuorviante rispetto alla necessaria azione per impedire una invasione di clandestini che con gli emigranti italiani non c'entra nulla - attacca il capogruppo di FdI alla Camera, Francesco Lollobrigida - il ministro degli Esteri eviti paragoni impropri e offensivi".

Moavero ha inoltre sottolineato:"Siamo stati una nazione di emigranti , siamo andati stranieri nel mondo cercando lavoro" e ricordiamolo "quando vediamo arrivare in Europa i migranti della nostra travagliata epoca".

8 agosto 2018